Culi Bianchi e Culi Neri

di domenicovalente


Al rientro dalle vacanze estive mi ha colpito la notizia dell’Immigrato insultato e preso a calci da ragazzini sulla spiaggia di Civitanova.

Un Mix di razzismo, indifferenza e bullismo che sempre più spesso dobbiamo ascoltare.
Solo pochi anni fa, I NERI D’AMERICA venivano considerati razza inferiore e veniva loro impedito di entrare nei  locali per i bianchi, sugli autobus dovevano sedere in fondo alle vetture e alzarsi se qualcuno voleva il loro posto, pena l’arresto.

In Italia stà accadendo la stessa cosa, alimentata dall’ignoranza ed una società ferma all’età della pietra, stiamo creando locali per bianchi e locali per neri, preferendo di portare le bende agli occhi piuttosto che guardare in faccia la realtà.
La discriminazione sembra faccia parte della nostra società da tempo, tra Nord e Sud, tra chi lavora e chi sta a guardare, tra chi paga le tasse e chi evade.
Stiamo raccogliendo ciò che abbiamo seminato.
La politica e la scuola non vanno incontro a questi combiamenti e alzare i muri non fa altro che aumentare il senso di disagio e odio da ambe le parti.

Quella dove stava riposando l’immigrato era una sedia per culi bianchi, non era il suo posto e doveva alzarsi. Oggi, è stato deriso e umiliato da alcuni bambini, sotto gli occhi divertiti dei genitori, domani chissà.

In America sia Malcolm X, teorico della guerriglia armata che Martin Luther King, profeta della “non violenza”, pagarono con la vita.
L’uno voleva il progresso senza sangue, l’altro predicava l’insurrezione armata: le pallottole dei Killer non fecero distinzione.

Nessuno vi può dare la libertà. Nessuno vi può dare l’uguaglianza o la giustizia. Se siete uomini, prendetevela.
– Malcolm X, pseudonimo di El-Hajj Malik El-Shabazz (1925 – 1965), attivista politico e leader religioso statunitense –

Abbiamo conquistato il cielo come gli uccelli e il mare come i pesci, ma dobbiamo imparare di nuovo il semplice gesto di camminare sulla terra come fratelli.
– Martin Luther King (1929 – 1968), pastore battista e attivista dei diritti civili del popolo afro-americano di colore, premio Nobel per la Pace –

Riprendo una campagna ARCI del 2009:

Ci chiami sporco negro e lesbica schifosa ma ti offendi se ti chiamano italiano mafioso


[tweetmeme source=”http://twitter.com/d0minius” https://domenicovalente.wordpress.com/2010/08/28/culi-bianchi-e-culi-neri/%5D