About me

La conoscenza di ciò che è non apre direttamente la porta alla conoscenza di ciò che dovrebbe essere. Si può avere la conoscenza più chiara e più completa di ciò che è, e tuttavia non riuscire a dedurre da questa quale dovrebbe essere la meta delle nostre aspirazioni umane. La conoscenza obiettiva ci fornisce strumenti potenti per la conquista di certe mete, ma il fine ultimo e il desiderio di raggiungerlo devono nascere da un’altra fonte.

–Einstein–

Nato nel 1979 a Canosa di Puglia (BA), vivo e lavoro a Milano. Mi piace viaggiare e documentare la vita e la cultura di popoli a noi lontani.
Mi reputo un fotografo consapevole: consapevole dei propri mezzi e del proprio mezzo.
L’amore per la fotografia mi accompagna sin dall’adolescenza, a casa giravano polaroid e reflex, da piccolo ritagliavo le immagini che più mi colpivano e le conservo tuttora gelosamente. Ma la vera passione per la fotografia nasce per caso, sfogliando un libro del maestro Brassaï, così con una piccola Olympus comincio il mio “percorso di crescita”.
Il grande artista francese soleva dire che: “se la realtà non ci meraviglia più, vuol dire che l’abitudine l’ha resa banale ai nostri occhi.”
Penso che la teoria applicata ad una buona tecnica valgano sempre più del mezzo, così dal 2006 ho cominciato a scattare in maniera continuativa non inseguendo megapixel o alti iso ma cercando di catturare la realtà con il gusto dell’essenziale. Ho sempre guardato oltre il vetro, mi piace osservare ciò che mi circonda e afferrare le emozioni, i colori e le sensazioni piuttosto che “cogliere l’attimo”.

Annunci